Scadenze del 30 Giugno 2022

  • IVA – Dichiarazione mensile IOSS e liquidazione

    Trasmissione telematica della dichiarazione IVA IOSS relativa alle vendite a distanza di beni importati (in spedizioni di valore intrinseco non superiore a € 150) del mese precedente, da parte dei soggetti iscritti al (nuovo) Sportello unico per le importazioni (IOSS), indicando per ogni Stato membro di consumo l’imponibile, l’aliquota e l’imposta dovuta per le cessioni di beni ivi effettuate.  La Dichiarazione Iva Ioss è inviata elettronicamente all’Agenzia attraverso il Portale Oss. Entro lo stesso termine va versata anche l’imposta dovuta in base alla dichiarazione mensile, ovvero l’IVA relativa alle vendite a distanza di beni importati da territori o Paesi terzi per le quali l’imposta è divenuta esigibile nel mese precedente. Non…

    Commenti disabilitati su IVA – Dichiarazione mensile IOSS e liquidazione
  • ASSEGNO UNICO FIGLI A CARICO – Invio domanda per non perdere gli arretrati

    I soggetti con figli a carico che non hanno ancora presentato la domanda per l’assegno unico e universale per figli a carico, hanno tempo fino al 30 giugno 2022 per ottenere anche il riconoscimento degli arretrati spettanti a decorrere da marzo 2022. Per le domande presentate dopo il 30 giugno, l’Assegno decorre dal mese successivo a quello di presentazione ed è determinato sulla base dell’ ISEE al momento della domanda. La domanda può essere presentata: accedendo dal sito INPS   al servizio "Assegno unico e universale per i figli a carico” con SPID almeno di livello 2, Carta di Identità Elettronica 3.0 (CIE) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS); contattando il…

    Commenti disabilitati su ASSEGNO UNICO FIGLI A CARICO – Invio domanda per non perdere gli arretrati
  • BONUS IDRICO – Invio domanda

    Ultimo giorno utile per poter inoltrare le domande di rimborso delle spese sostenute nel corso dell’anno 2021 per gli interventi di efficientamento dei consumi idrici (Bonus idrico), ovvero per gli interventi di sostituzione: di vasi sanitari in ceramica con nuovi apparecchi a scarico ridotto  e di apparecchi di rubinetteria, soffioni doccia e colonne doccia esistenti con nuovi apparecchi a limitazione di flusso d’acqua. Le domande dovranno essere inoltrate tramite l’apposita Piattaforma accessibile dal sito del Ministero della Transizione Ecologica.

    Commenti disabilitati su BONUS IDRICO – Invio domanda
  • DIRITTO ANNUALE CAMERA DI COMMERCIO – Versamento

    Le imprese iscritte o annotate nel Registro delle imprese, e i soggetti iscritti nel Repertorio delle notizie Economiche e Amministrative (REA) devono provvedere al versamento del diritto annuale 2022 alla Camera di Commercio di appartenenza, in unica soluzione, senza alcuna maggiorazione, tramite Modello F24 con modalità telematiche, utilizzando il codice tributo: 3850 – Diritto camerale, da indicare nella sezione “IMU ed altri tributi locali”. Per le società di capitali la data di scadenza del pagamento varia a seconda della chiusura dell'esercizio e dell'approvazione del bilancio. La regola generale è che il diritto venga pagato entro il termine previsto per il versamento del primo acconto delle imposte sui redditi (art.37 D.L. 223/2006…

    Commenti disabilitati su DIRITTO ANNUALE CAMERA DI COMMERCIO – Versamento
  • AIUTI DI STATO COVID19 – Presentazione autodichiarazione requisiti

    PROROGA: L'Agenzia delle Entrate con Provvedimento Agenzia delle Entrate del 22.06.2022 n. 233822, ha prorogato la scadenza al 30 novembre 2022. Ultimo giorno utile per l'invio del Modello di dichiarazione sostitutiva, che le imprese che hanno ricevuto aiuti di Stato negli ultimi due anni di emergenza Covid-19 devono inviare all’Agenzia delle entrate per attestare che l’importo complessivo dei sostegni economici fruiti non superi i massimali indicati nella Comunicazione della Commissione europea del 19 marzo 2020 Temporary Framework e il rispetto delle altre condizioni previste. La Dichiarazione deve essere presentata all’Agenzia delle entrate, in via telematica, utilizzando il presente modello, direttamente dal beneficiario o tramite un intermediario di cui all’articolo 3, comma 3, del decreto del…

    Commenti disabilitati su AIUTI DI STATO COVID19 – Presentazione autodichiarazione requisiti
  • CEDOLARE SECCA – Versamento saldo e primo acconto

    I Locatori, persone fisiche titolari del diritto di proprietà o di altro diritto reale di godimento su unità immobiliari abitative locate, per finalità abitative, che abbiano esercitato l'opzione per il regime della cedolare secca, devono effettuare il versamento, in unica soluzione o come prima rata, dell'imposta sostitutiva operata nella forma della "cedolare secca", a titolo di saldo per l'anno 2021 e di primo acconto per l'anno 2022, senza alcuna maggiorazione, tramite Modello F24 con modalità telematiche, utilizzando i codici tributo: 1840 – Imposta sostitutiva dell'Irpef e delle relative addizionali, nonché delle imposte di registro e di bollo, sul canone di locazione relativo ai contratti aventi ad oggetto immobili ad uso…

    Commenti disabilitati su CEDOLARE SECCA – Versamento saldo e primo acconto
  • IVIE E IVAFE 2022 – Versamento saldo e primo acconto

    Le persone fisiche residenti in Italia che siano titolari del diritto di proprietà o di altro diritto reale su immobili situati all'estero, a qualsiasi uso destinati, devono versare, in unica soluzione o come prima rata, l'imposta sul valore degli immobili situati all'estero, a qualsiasi uso destinati, risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di saldo per l'anno 2021 e di primo acconto per l'anno 2022, senza alcuna maggiorazione, tramite Modello F24 con modalità telematiche, utilizzando i Codici Tributo: 4041 – Imposta sul valore degli immobili situati all'estero, a qualsiasi uso destinati dalle persone fisiche residenti nel territorio dello Stato – Art. 19, comma 13, D.L. n. 201/2011, conv., con modif., dalla…

    Commenti disabilitati su IVIE E IVAFE 2022 – Versamento saldo e primo acconto
  • SOSTITUTI MINIMI – Versamento ritenute

    I sostituti d'imposta che durante l'anno corrispondono soltanto compensi di lavoro autonomo a non più di tre soggetti ed effettuano ritenute inferiori ad euro 1.032,91, devono versare, tramite Modello F24 con modalità telematiche: le ritenute sui redditi di lavoro autonomo operate nell'anno 2021, e le ritenute alla fonte su indennità per cessazione del rapporto di agenzia corrisposte nell'anno 2021, con codice tributo: 1040 – Ritenute su redditi di lavoro autonomo: compensi per l'esercizio di arti e professioni, le ritenute alla fonte su provvigioni corrisposte nell'anno 2021, con codice tributo: 1038 – Ritenute su provvigioni per rapporti di commissione, di agenzia, di mediazione e di rappresentanza

    Commenti disabilitati su SOSTITUTI MINIMI – Versamento ritenute
  • DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2022 DECEDUTI – Presentazione eredi

    Gli eredi delle persone decedute nel 2021 o entro il 28 febbraio 2022, devono presentare in formato cartaceo, la dichiarazione dei redditi del contribuente deceduto e la scelta per la destinazione dell'otto per mille, del cinque per mille e del due per mille dell'Irpef, mediante presentazione presso gli uffici postali.

    Commenti disabilitati su DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2022 DECEDUTI – Presentazione eredi
  • IMPOSTA DI BOLLO – Versamento rata bimestrale assolta in modo virtuale

    I soggetti autorizzati a corrispondere l'imposta di bollo in maniera virtuale diversi da quelli indicati nell'articolo 15bis del dpr 642 del 1972, devono versare la 3° rata bimestrale dell'imposta di bollo assolta in modo virtuale relativa alla dichiarazione presentata entro il 31 gennaio 2022, tramite modello F24 con modalità telematiche e utilizzando il codice tributo: 2505 – Bollo virtuale – rata

    Commenti disabilitati su IMPOSTA DI BOLLO – Versamento rata bimestrale assolta in modo virtuale
  • IMPRESE DI ASSICURAZIONE – Versamento imposta premi incassati

    Le imprese di assicurazione, e le imprese di assicurazione estere che operano in Italia in regime di libera prestazione di servizi che non si avvalgono del rappresentante fiscale, devono provvedere al versamento dell’imposta sui premi e accessori incassati nel mese di maggio 2022, nonché degli eventuali conguagli dell'imposta dovuta sui premi e accessori incassati nel mese di aprile 2022. Il versamento va effettuato utilizzando il modello F24 Accise con modalità telematiche, indicando i codici tributo: 3354 imposta sulle assicurazioni (erario) 3356 imposta sulle assicurazioni RC auto (Province) 3357 contributo al SSN sui premi di assicurazione RC auto 3358 contributo al SSN sui premi di assicurazione per RC auto (Friuli-Venezia Giulia) 3359 contributo al SSN sui premi…

    Commenti disabilitati su IMPRESE DI ASSICURAZIONE – Versamento imposta premi incassati
  • IMPRESE DI ASSICURAZIONE – Versamento imposta riserve matematiche

    Le Società ed enti che esercitano attività assicurativa, devono versare l'imposta sulle riserve matematiche dei rami vita iscritte nel bilancio d'esercizio, e le Imprese di assicurazione operanti nel territorio dello Stato in regime di libertà di prestazione dei servizi, l'imposta sulle riserve matematiche dei rami vita iscritte nel bilancio d'esercizio relative ai contratti di assicurazione stipulati da soggetti residenti in Italia, tramite modello F24 con modalità telematiche, utilizzando il codice Tributo: 1682 – Imposta sulle riserve matematiche di rami vita iscritte nel bilancio d'esercizio – SALDO – Art. 1, comma 2 e 2-bis, del D.L. 24 settembre 2002, n. 209, convertito con L. 22 novembre 2002, n. 265

    Commenti disabilitati su IMPRESE DI ASSICURAZIONE – Versamento imposta riserve matematiche
  • CONDOMINI SOSTITUTI D’IMPOSTA – Versamento ritenute periodo dicembre 2021 – maggio 2022

    I condomini in qualità di sostituti d’imposta che hanno operato ritenute a titolo di acconto sui corrispettivi pagati nel periodo dicembre 2021 – maggio 2022 per prestazioni relative a contratti d'appalto, di opere o servizi effettuate nell'esercizio d'impresa il cui importo cumulato mensilmente non abbia raggiunto la soglia di 500,00 euro al 31 maggio 2022, devono versare le suddette ritenute tramite Modello F24 con modalità telematiche, utilizzando i Codici Tributo: 1019 – Ritenute del 4% operate dal condominio quale sostituto d'imposta a titolo di acconto dell'Irpef dovuta dal percipiente 1020 – Ritenute del 4% operate all'atto del pagamento da parte del condominio quale sostituto d'imposta a titolo d'acconto dell'Ires dovuta…

    Commenti disabilitati su CONDOMINI SOSTITUTI D’IMPOSTA – Versamento ritenute periodo dicembre 2021 – maggio 2022
  • SOCIETA’ DI COMODO – Versamento maggiorazione Ires

    Le società di capitali (Spa, Srl e Sas) e soggetti assimilati (società ed enti di ogni tipo non residenti, con stabile organizzazione nel territorio dello Stato) che si qualificano "di comodo" (vale a dire "Società non operative" e "Società in perdita sistematica"), devono versare, in unica soluzione o come prima rata, la maggiorazione IRES del 10,5%, a titolo di saldo per l'anno 2021 e di primo acconto per l'anno 2022, senza alcuna maggiorazione, tramite Modello F24 con modalità telematiche, utilizzando i codici tributo: 2018 – Maggiorazione IIRES – ACCONTO PRIMA RATA – art. 2, c. da 36-quinquies a 36-novies, D.L. 13/08/2011, n. 138, conv., con mod., dalla L. 14/09/2011, n.…

    Commenti disabilitati su SOCIETA’ DI COMODO – Versamento maggiorazione Ires
  • CONFERIMENTI IN SIIQ, SIINQ E FONDI IMMOBILIARI – Versamento imposta sostitutiva

    I contribuenti che effettuano conferimenti di immobili e diritti reali su immobili in SIIQ, SIINQ e fondi immobiliari, devono versare la rata dell'imposta sostitutiva dell'Ires e dell'Irap sulle plusvalenze realizzate all'atto del conferimento di immobili e di diritti reali su immobili nelle SIIQ o nelle SIINQ. Sulle rate successive alla prima si applicano gli interessi nella misura del tasso di sconto aumentato di un punto percentuale, da versare contestualmente al versamento di ciascuna delle predette rate. Il versamento è effettuato tramite Modello F24 con modalità telematiche, utilizzando il codice Tributo: 1121 – Imposta sostitutiva dell'imposta sul reddito e dell'imposta regionale sulle attività produttive sui conferimenti nelle SIIQ, SIINQ e fondi…

    Commenti disabilitati su CONFERIMENTI IN SIIQ, SIINQ E FONDI IMMOBILIARI – Versamento imposta sostitutiva
  • REGIME OPZIONALE DELLE SIIQ – Versamento imposta sostitutiva

    Le società per azioni residenti fiscalmente nel territorio dello stato svolgenti in via prevalente attività di locazione immobiliare, i cui titoli di partecipazione siano negoziati in mercati regolamentati, con esercizio coincidente con l'anno solare, che si avvalgono del regime speciale opzionale civile e fiscale previsto per le SIIQ (Società Investimento Immobiliare), devono versare la rata dell'imposta sostitutiva dell'Ires e dell'Irap sulle plusvalenze realizzate su immobili destinati a locazione. Sulle rate successive alla prima si applicano gli interessi nella misura del tasso di sconto aumentato di un punto percentuale, da versare contestualmente al versamento di ciascuna delle predette rate. Il versamento è effettuato con modello F24 con modalità telematiche, con codice…

    Commenti disabilitati su REGIME OPZIONALE DELLE SIIQ – Versamento imposta sostitutiva
  • NUOVI RESIDENTI – Versamento imposta sostitutiva

    Le persone fisiche che trasferiscono la propria residenza in Italia in possesso dei requisiti previsti dall'art. 24-bis del D.P.R. n. 917/1986 e che intendono esercitare l'opzione per l'imposta sostitutiva sui redditi prodotti all'estero prevista dallo stesso art. 24-bis, devono effettuare il versamento, in unica soluzione, dell'imposta sostitutiva dell'Irpef calcolata forfettariamente nella misura di 100.000 euro per ogni anno d'imposta in cui è valida l'opzione, a prescindere dalla tipologia e dalla quantificazione dei redditi prodotti all'estero. Nel caso, invece, di estensione ai familiari di cui all'art. 433 c.c., il pagamento dell'imposta sostitutiva forfettaria sui redditi esteri prodotti da ciascuno di essi ammonta a 25.000 euro. N.B. Non si applica la disciplina…

    Commenti disabilitati su NUOVI RESIDENTI – Versamento imposta sostitutiva
  • LEZIONI PRIVATE – Versamento imposta sostitutiva

    I docenti titolari di cattedre nelle scuole di ogni ordine e grado che effettuano lezioni private e ripetizioni che non abbiano optato per l'applicazione dell'imposta sul reddito nei modi ordinari, devono provvedere al versamento, in unica soluzione o come prima rata, dell'imposta sostitutiva dell'Irpef e delle addizionali regionali e comunali con l'aliquota del 15% sui compensi derivanti dall'attività di lezioni private e ripetizioni, a titolo di saldo per l'anno 2021 e di primo acconto per l'anno 2022, senza alcuna maggiorazione, tramite modello F24 con modalità telematiche, utilizzando i codici Tributo: 1854 – Imposta sostitutiva IRPEF e addizionali regionali e comunali sui compensi per lezioni private e ripetizioni – ACCONTO PRIMA RATA –…

    Commenti disabilitati su LEZIONI PRIVATE – Versamento imposta sostitutiva
  • PENSIONATI ESTERI NUOVI RESIDENTI – Versamento imposta sostitutiva

    Le persone fisiche, titolari di redditi da pensione erogati da soggetti esteri, che trasferiscono in Italia la propria residenza in uno dei Comuni appartenenti al territorio delle regioni Sicilia, Calabria, Sardegna, Campania, Basilicata, Abruzzo, Molise e Puglia, con popolazione non superiore a 20.000 abitanti, e che optano per l'applicazione dell'imposta sostitutiva prevista dall'art. 24-ter del D.P.R. n. 917 del 1986, devono effettuare il versamento, in unica soluzione, dell'imposta sostitutiva dell'Irpef calcolata forfettariamente con aliquota del 7% per ciascuno dei periodi di imposta di validità dell'opzione, tramite modello F24 con modalità telematiche, utilizzando il codice Tributo: 1899 – Imposta sostitutiva dell'IRPEF – PENSIONATI ESTERI NUOVI RESIDENTI – art. 24-ter del TUIR.

    Commenti disabilitati su PENSIONATI ESTERI NUOVI RESIDENTI – Versamento imposta sostitutiva
  • CONSOLIDATO FISCALE – Versamento imposta sostitutiva

    Le Società aderenti al consolidato fiscale o in regime di trasparenza fiscale che hanno deciso di riallineare i valori civilistici ai valori fiscali (art. 1, comma 49, L. 244/2007), devono provvedere al versamento dell'imposta sostitutiva dell'Ires sui disallineamenti tra valori civili e valori fiscali derivanti dalla adesione al regime del consolidato e della trasparenza, senza alcuna maggiorazione, tramite Modello F24 con modalità telematiche, utilizzando il codice tributo: 1125 – Imposta sostitutiva per il riallineamento delle differenze tra valori civili e fiscali degli elementi patrimoniali delle società aderenti al consolidato nazionale, al consolidato mondiale ed al regime di trasparenza fiscale previsto, rispettivamente, dagli articoli 128, 141 e 115, comma 11 del…

    Commenti disabilitati su CONSOLIDATO FISCALE – Versamento imposta sostitutiva
  • OPERAZIONI STRAORDINARIE – Versamento imposta sostitutiva

    Le Società che hanno posto in essere operazioni straordinarie (fusioni, scissioni, conferimenti di aziende, ramo o complesso aziendale) e che optano per l'applicazione dell'imposta sostitutiva di cui all'art. 176, comma 2-ter, del D.P.R. n. 917/1986 (introdotto dall'art. 1, commi 46-47, della Legge n. 244/2007), devono provvedere al versamento della rata dell'imposta sostitutiva delle imposte sui redditi e dell'Irap sui maggiori valori iscritti in bilancio in occasione di tali operazioni, tramite Modello F24 con modalità telematiche, utilizzando il codice tributo:  1126 – Imposta sostituiva per il riconoscimento dei maggiori valori attribuiti in bilancio alle immobilizzazioni materiali e immateriali a seguito di scissione, fusione e conferimento di aziende ai sensi degli artt.…

    Commenti disabilitati su OPERAZIONI STRAORDINARIE – Versamento imposta sostitutiva
  • OPERAZIONI STRAORDINARIE – Versamento imposta sostitutiva

    I Soggetti esercenti attività d'impresa con periodo di imposta coincidente con l'anno solare che pongono in essere operazioni straordinarie (fusioni, scissioni, conferimenti di aziende, ramo o complesso aziendale) che optano per l'applicazione dell'imposta sostitutiva di cui all'art. 15, commi 10-11-12, del D. L. n. 185/2008, devono provvedere al versamento della rata dell'imposta sostitutiva dell'Irpef, dell'Ires e dell'Irap, nella misura del 16% ,sui maggiori valori attribuiti all'avviamento, ai marchi d'impresa e ad altre attività immateriali e nella misura del 20% sui maggiori valori attribuiti ai crediti, senza alcuna maggiorazione, tramite Modello F24 con modalità telematiche, utilizzando i codici tributo:  1821 – Imposta sostitutiva a seguito di operazione straordinaria di cui all'art.…

    Commenti disabilitati su OPERAZIONI STRAORDINARIE – Versamento imposta sostitutiva
  • NOLEGGIO OCCASIONALE IMBARCAZIONI – Versamento imposta sostitutiva

    I proprietari persone fisiche o società non avente come oggetto sociale il noleggio o la locazione ovvero gli utilizzatori a titolo di locazione finanziaria di imbarcazioni e navi da diporto di cui all'art. 3, comma 1, del D.Lgs. N. 171/2005, iscritte nei registri nazionali, che, previa comunicazione effettuata ai sensi del D.M. 26 febbraio 2013, svolgono in forma occasionale attività di noleggio delle predette unità, devono versare in unica soluzione, l'imposta sostitutiva delle imposte sui redditi e delle relative addizionali, nella misura del 20%, sui proventi derivanti dall'attività di noleggio occasionale di imbarcazioni e navi da diporto, senza alcuna maggiorazione, con modello F24 con modalità telematiche. Codici Tributo: 1847 –…

    Commenti disabilitati su NOLEGGIO OCCASIONALE IMBARCAZIONI – Versamento imposta sostitutiva
  • DICHIARAZIONE DEI REDDITI – Presentazione cartacea

    Le Persone fisiche non obbligate all'invio telematico della dichiarazione dei redditi, devono presentare, in formato cartaceo, la dichiarazione dei redditi modello "REDDITI Persone Fisiche 2022" e della scelta per la destinazione dell'otto per mille, del cinque per mille e del due per mille dell’Irpef presso gli uffici postali.

    Commenti disabilitati su DICHIARAZIONE DEI REDDITI – Presentazione cartacea
  • ENTI NON COMMERCIALI E AGRICOLTORI ESONERATI – Presentazione dichiarazione mensile modello INTRA 12

    Gli Enti non commerciali di cui all'art. 4, quarto comma, del D.P.R. n. 633/1972 e i produttori agricoli di cui all'art. 34, sesto comma, dello stesso D.P.R. n. 633/1972, devono provvedere all’invio della Dichiarazione mensile dell’ammontare degli acquisti intracomunitari di beni registrati con riferimento al secondo mese precedente, dell’ammontare dell’imposta dovuta e degli estremi del relativo versamento (Modello INTRA 12), esclusivamente in via telematica, direttamente o tramite intermediari abilitati, utilizzando i canali Fisconline o Entratel. N.B. Sono tenuti a quest'adempimento sia gli enti non commerciali non soggetti passivi d'imposta sia quelli soggetti passivi Iva, limitatamente alle operazioni di acquisto realizzate nell'esercizio di attività non commerciali.

    Commenti disabilitati su ENTI NON COMMERCIALI E AGRICOLTORI ESONERATI – Presentazione dichiarazione mensile modello INTRA 12
  • CANONE RAI – Dichiarazione non detenzione

    I cittadini che non detengono un apparecchio televisivo e sono intestatari di un contratto di energia elettrica residenziale devono presentare la dichiarazione sostitutiva di non detenzione di un apparecchio televisivo, per dichiarare che in nessuna delle abitazioni per le quali il dichiarante è titolare di utenza elettrica è detenuto un apparecchio TV da parte di alcun componente della stessa famiglia anagrafica, oppure, per dichiarare che in nessuna delle abitazioni per le quali il dichiarante è titolare di utenza elettrica è detenuto un apparecchio TV, da parte di alcun componente della stessa famiglia anagrafica, oltre a quello/i per cui è stata presentata la denunzia di cessazione dell'abbonamento radio televisivo per suggellamento.…

    Commenti disabilitati su CANONE RAI – Dichiarazione non detenzione
  • OPERATORI FINANZIARI – Comunicazione mensile all’Anagrafe Tributaria

    Gli operatori finanziari indicati all'art. 7, sesto comma, del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 605 (quali Banche, società, Poste Italiane S.p.a., gli Intermediari Finanziari, le Imprese di Investimento, gli Organismi di Investimento Collettivo del Risparmio, le Società di Gestione del Risparmio, nonché ogni altro Operatore Finanziario), devono inviare in via telematica utilizzando il software SID – Gestione Flussi Anagrafe Rapporti, la Comunicazione all'Anagrafe Tributaria dei dati, riferiti al mese solare precedente (maggio 2022), relativi ai soggetti con i quali sono stati intrattenuti rapporti di natura finanziaria.

    Commenti disabilitati su OPERATORI FINANZIARI – Comunicazione mensile all’Anagrafe Tributaria
  • LOCAZIONI BREVI – Comunicazione annuale

    I Soggetti, residenti e non residenti nel territorio dello Stato, che esercitano attività di intermediazione immobiliare nonché i soggetti che gestiscono portali telematici mettendo in contatto persone in ricerca di un immobile con persone che dispongono di unità immobiliari da locare, che intervengono nella conclusione dei contratti di locazione breve di cui all'art. 4, commi 1 e 3, del D.L. n.50/2017 o che siano intervenuti nel pagamento dei predetti canoni o corrispettivi, devono inviare la Comunicazione annuale all'Anagrafe Tributaria dei dati relativi ai contratti di locazione breve conclusi per il loro tramite nell'anno precedente (2021).  Nello specifico, devono essere comunicati all'Agenzia delle Entrate: il nome, cognome e codice fiscale del locatore,…

    Commenti disabilitati su LOCAZIONI BREVI – Comunicazione annuale
  • FACTA – Comunicazione annuale

    In attuazione dell'Accordo tra il Governo italiano e il Governo degli USA finalizzato a migliorare la compliance fiscale internazionale e ad applicare la normativa FATCA, e al fine di ottemperare agli adempimenti di trasmissione dei dati all'IRS (Internal Revenue Service) statunitense, le Reporting Italian Financial Institution c.d. RIFI devono trasmettere all'Agenzia delle Entrate i dati, relativi all'anno 2021, sul titolare statunitense del conto e sul conto stesso, compresi gli importi dei pagamenti corrisposti a istituzioni finanziarie non partecipanti (NPFI), esclusivamente in via telematica utilizzando l'infrastruttura informatica S.I.D. (Sistema di Interscambio Dati) secondo le modalità indicate nei punti 5 e 5 del Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 25 marzo…

    Commenti disabilitati su FACTA – Comunicazione annuale
  • DICHIARAZIONE DEI REDDITI – Versamento primo acconto 2022 e saldo 2021 Soggetti Ires

    I soggetti Ires, con periodo d'imposta coincidente con l'anno solare e che approvano il bilancio entro 120 giorni dalla chiusura dell'esercizio, devono effettuare il versamento: delle imposte risultanti dalle dichiarazioni Redditi Sc 2022, Enc 2022 e Irap 2022, a titolo di saldo 2021 e come prima rata di acconto dell'anno 2022, senza alcuna maggiorazione,  e del saldo Iva 2021 risultante dalla dichiarazione annuale, maggiorato dello 0,40% per mese o frazione di mese per il periodo 16/3/2022 – 30/6/2022. Il versamento va eseguito tramite modello F24 con modalità telematiche, direttamente o tramite intermediario abilitato, 

    Commenti disabilitati su DICHIARAZIONE DEI REDDITI – Versamento primo acconto 2022 e saldo 2021 Soggetti Ires
  • IVA – Versamento rata saldo Iva 2021

    I contribuenti IVA che hanno presentato il modello Dichiarazione IVA 2022 e hanno scelto di pagare il saldo dell'imposta sul valore aggiunto dovuta per il 2021 entro il 30 giugno 2022, devono versare in unica soluzione o come prima rata il saldo IVA relativo al 2021 risultante dalla dichiarazione IVA annuale, maggiorata dello 0,40% per mese o frazione di mese per il periodo 16/03/2022 – 30/06/2022, tramite modello F24 con modalità telematiche, indicando nella Sezione “Erario” il seguente codice tributo: 6099 – Versamento Iva sulla base della dichiarazione annuale.

    Commenti disabilitati su IVA – Versamento rata saldo Iva 2021
  • IMPOSTA DI SOGGIORNO – Invio dichiarazione annuale

    ATTENZIONE: Scadenza prorogata dal 30 giugno 2022 al 30 settembre 2022 dal dal Decreto Semplificazioni del 21.06.2022 n. 73. Ultimo giorno utile per l'invio della dichiarazione dell’imposta di soggiorno per gli anni 2020 e 2021 (solo per quest'anno è previsto un unico invio per entrambi i periodi di imposta, mentre, ordinariamente la dichiarazione dovrà essere presentata entro il 30 giugno dell’anno successivo a quello in cui si è verificato il presupposto impositivo).

    Commenti disabilitati su IMPOSTA DI SOGGIORNO – Invio dichiarazione annuale
  • DICHIARAZIONE DEI REDDITI PERSONE FISICHE – Versamento primo acconto 2022 e saldo 2021

    I contribuenti tenuti ad effettuare i versamenti delle imposte risultanti dalle dichiarazioni annuali delle persone fisiche e delle società di persone e degli enti ad esse equiparati e dell'Irap (Modelli 730/2022, REDDITI Persone Fisiche 2022 e REDDITI SP-Società di persone ed equiparate 2022 e dichiarazione IRAP 2022), devono effettuare, senza alcuna maggiorazione, il versamento in unica soluzione o come prima rata, a titolo di saldo per l'anno 2021 e di primo acconto per l'anno 2022, tramite Modello F24 con modalità telematiche, direttamente oppure tramite intermediario abilitato. I non titolari di partita Iva potranno effettuare il versamento con modello F24 cartaceo presso banche, poste italiane e agenti della riscossione purché non utilizzino crediti tributari…

    Commenti disabilitati su DICHIARAZIONE DEI REDDITI PERSONE FISICHE – Versamento primo acconto 2022 e saldo 2021
  • RIVALUTAZIONE TERRENI E PARTECIPAZIONI POSSEDUTI AL 01.01.2020 – Versamento terza rata imposta sostitutiva

    I contribuenti che si sono avvalsi della facoltà di rideterminare il valore dei terreni edificabili e con destinazione agricola, o il valore delle partecipazioni non negoziate in mercati regolamentati, posseduti alla data del 1° gennaio 2020, devono effettuare il versamento della terza e ultima rata dell'imposta sostitutiva, per i terreni nella misura del 10%, per le partecipazioni nella misura del 11% (per le partecipazioni qualificate) e/o nella misura del 10% (per le partecipazioni non qualificate) del valore risultante dalla perizia giurata di stima, con la maggiorazione degli interessi del 3% annuo da versare contestualmente alla rata, tramite Modello F24 con modalità telematiche, utilizzando i codici tributo: Codici Tributo: 8056 –…

    Commenti disabilitati su RIVALUTAZIONE TERRENI E PARTECIPAZIONI POSSEDUTI AL 01.01.2020 – Versamento terza rata imposta sostitutiva
  • CASSA INTEGRAZIONE richieste per eventi non evitabili mese precedente

    SOGGETTI: Imprese industriali e dell' Edilizia  ADEMPIMENTO: Presentazione all'INPS delle domande di CIGO per eventi oggettivamente non evitabili verificatisi nel mese precedente (v. Art. 15, D.Lgs. 14.09.2015, n. 148 D.Lgs. 24.09.2016, n. 185). Ricordiamo che la Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria (CIGO) integra o sostituisce la retribuzione dei lavoratori a cui è stata sospesa o ridotta l'attività lavorativa per situazioni aziendali dovute a eventi transitori e non imputabili all'impresa o ai dipendenti, incluse le intemperie stagionali e per situazioni temporanee di mercato.  DAL 1 1 2022 Sono destinatari della CIGO i lavoratori assunti con contratto di lavoro subordinato (compresi gli apprendisti e i lavoratori a domicilio), con la sola esclusione dei…

    Commenti disabilitati su CASSA INTEGRAZIONE richieste per eventi non evitabili mese precedente
  • INVIO UNIEMENS dati mese precedente

    SOGGETTI:  Tutti i datori di lavoro aziende private e pubbliche, precedentemente  tenuti a presentare la denuncia contributiva mod. DM10/2 e/o la denuncia mensile dei dati retributivi EMENS.  ADEMPIMENTO: invio della Comunicazione dei dati retributivi e contributivi UniEmens dei lavoratori dipendenti , nonché delle informazioni necessarie per l’implementazione delle posizioni assicurative individuali e per l’erogazione delle prestazioni, relativi al mese precedente. Per i datori di lavoro, l’invio deve avvenire entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di competenza.  ATTENZIONE: Se il giorno della scadenza è festivo, il termine è prorogato al primo giorno lavorativo del mese successivo. MODALITA': Via telematica sul sito dell'Inps.

    Commenti disabilitati su INVIO UNIEMENS dati mese precedente
  • LIBRO UNICO LAVORO – Compilazione/stampa

    SOGGETTI OBBLIGATI:  i Datori di lavoro privati , con alcune eccezioni: datori di lavoro domestici,  aziende individuali artigiane senza dipendenti,  società cooperative, e  ogni altro tipo di società purché senza lavoratori subordinati, comprese le  imprese familiari che si avvalgono solo del lavoro di coniugi , figli e altri parenti e affini. ADEMPIMENTO: Obbligo di registrazione dei dati e stampa del Libro unico del lavoro o, nel caso di soggetti gestori, di consegna di copia al soggetto obbligato alla tenuta, in relazione al periodo di paga precedente.  MODALITÀ:  elaborazione e stampa meccanografica su fogli mobili a ciclo continuo, preventivamente numerati in ogni pagina e vidimati dall’Inail o da soggetti abilitati (tipografie) a…

    Commenti disabilitati su LIBRO UNICO LAVORO – Compilazione/stampa
  • ENTI NON COMMERCIALI E AGRICOLTORI ESONERATI – Versamento Iva intracomunitaria

    Gli Enti non commerciali di cui all'art. 4, quarto comma, del D.P.R. n. 633/1972 e i produttori agricoli di cui all'art. 34, sesto comma, dello stesso D.P.R. n. 633/1972, devono provvedere alla liquidazione e versamento dell'Iva relativa agli acquisti intracomunitari registrati nel mese precedente, con Modello F24 con modalità telematiche, direttamente oppure tramite intermediario abilitato, utilizzando il codice Tributo: 6043 IVA sugli acquisti modello INTRA 12 – art. 49 del DL n. 331/1993  622E IVA sugli acquisti modello INTRA 12 – art. 49 del DL n. 331/1993 (per le amministrazioni pubbliche con mod. F24Ep). N.B. Sono tenuti a quest'adempimento sia gli enti non commerciali non soggetti passivi d'imposta sia quelli soggetti passivi Iva,…

    Commenti disabilitati su ENTI NON COMMERCIALI E AGRICOLTORI ESONERATI – Versamento Iva intracomunitaria
  • IMU – Presentazione dichiarazione

    ATTENZIONE: Scadenza prorogata dal 30 giugno 2022 al 31 dicembre 2022 dal Decreto Semplificazioni del 21.06.2022 n. 73. I contribuenti che devono comunicare variazioni e situazioni intervenute nel 2021, relative alle proprie proprietà immobiliari e incidenti sull’ammontare del tributo, per le quali l’ufficio non può reperire autonomamente tramite la consultazione della banca dati catastale e anagrafica, devono presentare la dichiarazione ministeriale, su modello predisposto dall’Agenzia delle Entrate.

    Commenti disabilitati su IMU – Presentazione dichiarazione
  • DIGITAL TAX – Invio Dichiarazione

    Invio all’Agenzia delle entrate della dichiarazione contenente i dati relativi all’imposta sui servizi digitali (Digital Services Tax– DST), introdotta dall’art. 1, commi da 35 a 50, della legge 30 dicembre 2018, n. 145. Ricordiamo che l’imposta sui servizi digitali colpisce i soggetti esercenti attività d’impresa che forniscono servizi digitali e che, singolarmente o come gruppo, nel corso dell’anno solare precedente a quello di imposizione, abbiano congiuntamente:      un ammontare complessivo dei ricavi – ovunque realizzati – di almeno 750 milioni di euro, di cui     non meno di 5,5 milioni di euro realizzati nel territorio dello Stato tramite servizi digitali. Si tratta dunque di soggetti aziendali di dimensioni significative. I…

    Commenti disabilitati su DIGITAL TAX – Invio Dichiarazione