PRIMO PIANO

Studi di settore e revisione congiunturale: i correttivi illustrati dalle Entrate

Nella Circolare n. 20/E/2014, contenente chiarimenti sugli studi di settore per il periodo d’imposta 2013, l’Agenzia delle Entrate precisa che le quattro tipologie di correttivi di cui si tiene conto nei risultati derivanti dall’applicazione degli studi di settore. I correttivi sono i seguenti: modifica del funzionamento dell’indicatore di normalità economica “durata delle scorte”; correttivi specifici per la crisi; correttivi congiunturali di settore; correttivi congiunturali individuali. In particolare, correttivi specifici per la crisi sono previsti per gli studi di settore “VG68U”, “VG72A” e “VG72B” in relazione ai quali è stato realizzato un correttivo connesso all’incremento dei prezzi dei carburanti.