Studi di settore e parametri 2018: nuova circolare delle Entrate

Nuova circolare delle Entrate sugli studi di settore tra conferme e novità. Pubblicata infatti la Circolare n. 14/E del 6 luglio 2018 cha ha chiarito:

  • gli interventi correttivi agli studi di settore per le imprese minori in contabilità semplificata. Infatti, per recepire correttamente il passaggio dal regime contabile basato sul principio di “competenza” a quello “improntato alla cassa”  è stata elaborata una metodologia ad hoc che prevede, anche la partecipazione al calcolo delle stime del valore delle rimanenze finali di magazzino.
  • gli interventi per la revisione congiunturale speciale adottati al fine di tener conto degli effetti della crisi economica e dei mercati, rispetto ai quali è previsto un quadro applicativo sostanzialmente analogo allo scorso anno.
  • le integrazioni agli studi di settore riguardanti l’aggiornamento dal periodo d’imposta 2017, delle analisi territoriali a livello comunale e provinciale, a seguito della istituzione, modifica e ridenominazione di alcuni comuni, nonché dell’introduzione del nuovo assetto degli enti territoriali regionali della Sardegna.
  • le principali novità riguardanti la modulistica. Infatti, sono state operate alcune modifiche per aggiornare modelli e istruzioni degli studi di settore e dei parametri alla nuova annualità e recepire gli interventi correttivi approvati con i DM 23 marzo e 24 maggio 2018, applicabili, per il periodo di imposta 2017, in particolare alle imprese minori in contabilità semplificata.

Il testo della Circolare è allegato a questo articolo.

Allegati: