PRIMO PIANO

Principio di immediatezza per il licenziamento disciplinare

La Cassazione civile sez. lavoro   con sentenza del 05 ottobre 2015 n. 19830 ha precisato che, nell'ambito di un licenziamento per motivi disciplinari, il principio di immediatezza della contestazione, pur dovendo essere inteso in senso relativo, comporta che l'imprenditore porti a conoscenza del lavoratore i fatti contestati non appena essi gli appaiono ragionevolmente sussistenti, non potendo egli legittimamente dilazionare la contestazione fino al momento in cui ritiene di averne assoluta certezza, pena l'illegittimità del licenziamento.