Mediazione tributaria: i chiarimenti delle Entrate

Dal 1° aprile 2012 entrerà in vigore il nuovo istituto della mediazione tributaria, che consentirà di chiudere le liti fiscali di importo fino a € 20.000, con uno sconto fino al 40% delle sanzioni. Lo precisa la Circolare n. 9/E diffusa ieri 19 marzo in concomitanza con la conferenza stampa tenuta dal direttore dell’Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, e dal direttore centrale Affari legali e contenzioso, Vincenzo Busa. In particolare, la mediazione tributaria, a differenza degli altri istituti che hanno l’obiettivo di ridurre il contenzioso, ha carattere generale e obbligatorio: generale perché opera in relazione a tutti gli atti impugnabili emessi dall’Agenzia delle Entrate, compreso il rifiuto tacito alla restituzione di tributi; obbligatorio perché il contribuente che intende proporre ricorso è tenuto a presentare preventivamente l’istanza di mediazione, pena l’inammissibilità del ricorso stesso.