Manovra Monti: sanzioni penali a chi mente

Il comma 1 del D.L. n. 201/2011 (c.d. “Decreto Monti Salva Italia”) dispone l’applicazione di sanzioni penali, ai sensi dell’art. 76 del DPR n. 445/2000, nei confronti di chi, in sede di accertamento tributario, esibisce o trasmette atti o documenti falsi o fornisce dati e notizie non rispondenti al vero. In sostanza, se in occasione di un’attività di controllo effettuata ai fini delle imposte sui redditi ovvero dell’Iva si dovesse concretizzare il comportamento delineato dalla norma relativamente agli atti esibiti o trasmessi, il rischio non è solo quello della sanzione amministrativa, ma anche di quella penale.

Lascia un commento