L’evasione Irap non è reato penale

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 11147 della Terza sezione penale, depositata ieri 22 marzo 2012, ha affermato il principio secondo il quale non costituisce reato penale l’evasione dell’Irap, almeno sulla base dell’art. 2, D. Lgs. n. 274/2000. La legge, infatti non attribuisce rilevanza penale all’eventuale evasione dell’imposta regionale sulle attività produttive, “non trattandosi di un’imposta in senso tecnico”.