Interessi moratori all’8,05% per i ritardati pagamenti delle transazioni

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 167 del 21 luglio 2014 il nuovo tasso di riferimento dello 0,05%, al quale vanno aumentati 8 punti percentuali per determinare il tasso annuale di mora da applicare per i ritardati pagamenti delle transazioni commerciali, nel periodo che va dal 1° luglio 2015 al 31 dicembre 2015, in base alla normativa europea disciplinata dal decreto legislativo 9 ottobre 2002, n. 231. Anche per il secondo semestre 2015, quindi, la percentuale degli interessi di mora da applicare sui ritardati pagamenti è dell’8,05%. Si precisa che, invece, per chi cede prodotti agricoli e alimentari (non a consumatori privati), il tasso annuale di mora è del 10,05% dal 1° gennaio 2015 al 3 luglio 2015 e del 12,05% dal 4 luglio 2015 fino al 31 dicembre 2015.