IMU: ok al versamento in 3 rate

Ieri la Commissione Finanze della Camera ha approvato l’emendamento sull’IMU al Decreto fiscale proposto dal relatore Conte. Di conseguenza, l’IMU si pagherà in 3 rate (18 giugno, 17 settembre e, a saldo, 17 dicembre), ma solo per la prima casa, mentre per le altre case il pagamento resta in 2 rate. Oggi si deciderà se il pagamento in 3 rate sarà facoltativo. In alternativa al modello F24, si potranno utilizzare anche i bollettini postali. Ci potrà essere, inoltre, una sola detrazione di € 200 per nucleo familiare. In caso di separazione, l’IMU dovrà essere pagata da chi continua ad abitare nella casa, indipendentemente da chi ne è il proprietario. La dichiarazione IMU dovrà essere presentata entro il 30 settembre 2012 da parte dei soggetti che hanno acquistato un immobile dal 1° gennaio 2012 in poi.

Lascia un commento