Decreto anticrisi: il pacchetto casa sale a 6 miliardi di euro

A pochi giorni dalla presentazione definitiva del Decreto Anticrisi da 20 miliardi di euro si moltiplicano le conferme sulle misure che riguarderanno la casa, dalle quali il governo conta di ricavare 6 miliardi di euro. Tre le direttrici di intervento: il ritorno dell’Ici sulla prima casa, comunque progressiva, la rivalutazione delle rendite catastali, ma anche una mini-patrimoniale. La parola d’ordine del governo Monti in materia di fisco sembra essere "progressività", ovvero il rafforzamento del principio costituzionale secondo cui chi ha di più paga di più. Per assicurare quindi maggiore equità del prelievo, l’Ici sull’abitazione principale sarà accompagnata da una serie di detrazioni legate al reddito, alla composizione del nucleo familiare del contribuente o alla presenza di anziani o disabili.

Lascia un commento