PRIMO PIANO

Crediti di imposta per lo sviluppo del commercio elettronico delle imprese agricole

Senato della Repubblica
14.00

800×600

ecco le due nuove agevolazioni per gli agricoltori:

1) per nuovi investimenti da parte di imprese agricole, agroalimentari e che operano nel settore della pesca e dell’acquacoltura finalizzati alla realizzazione e l’ampliamento di infrastrutture informatiche per il potenziamento del commercio elettronico di prodotti agroalimentari. Il credito di imposta è riconosciuto nel periodo d’imposta al 31 dicembre 2014 e per l’anno 2015 e 2016, nella misura del 40% delle spese e non può comunque essere superiore a 50.000 euro. Il limite di spesa per tale credito è di 500.000 euro per l’anno 2014 e di 2 milioni di euro per l’anno 2015 e di 1 milione di euro per l’anno 2016 ;
 
2)  per nuovi investimenti per lo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie, nonché per la cooperazione di filiera (reti d’impresa di produzione agroalimentare), sostenute dalle 3 imprese che producono prodotti agricoli e agroalimentari, della pesca e dell’acquacoltura. Il credito di imposta è riconosciuto nel periodo d’imposta al 31 dicembre 2014 e per l’anno 2015 e 2016, nella misura del 40% delle spese e non può comunque essere superiore a 400.000 euro.
 
– per le grandi imprese agricole il credito di imposta si applicherà nell’ambito del regime de minimis : per le imprese di trasformazione di prodotti agricoli entro i 200 mila euro e per quelle di produzione primaria entro i 15 mila euro.

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Calibri”,”sans-serif”;}