Bonus bebé 2018 e detrazioni: cosa prevede la manovra

La legge di stabilità  2018 stanzia in totale  circa 500 milioni di euro per il sostegno alle famiglie con figli e disabili.

In primo luogo si proroga il Bonus bebé ( assegno di natalità) per un anno. Il cammino dell’agevolazione per i figli istituita nel 2015, è stato molto movimentato, con molte proposte ed emendamenti discussi in Commissione. La versione definitiva nella legge di stabilità 2018 prevede  il finanziamento del  bonus solo per i bambini che nasceranno il prossimo anno, ma in misura piena (si era parlato di dimezzarlo per prorogarlo 3 anni), per il primo anno di vita o di adozione , del bambino, pari cioè a 960 euro annui per le famiglie con ISEE inferiore a 25mila euro e 1820 euro per nuclei familiari con Isee sotto i 7mila euro.

La motivazione della scelta addotta dal Governo è che le previsioni di crescita economica del paese fanno presumere che sarà possibile rifinanziarlo o addirittura portarlo a regime, sempre in misura piena , nella legge di stabilità del prossimo anno . Si è preferito quindi concentrare tutte le risorse ad oggi disponibili sul 2018.

Aumento detrazioni figli a carico
Il limite di reddito per essere considerati a carico della famiglia dal 1 gennaio 2019 si alzerà   da 2.840 a 4mila euro, limitatamente ai figli fino a 24 anni. Resta invece invariata la soglia di 2.840,51 euro per gli altri tipi di familiari a carico .

Assistenza familiare disabili
Per l’assistenza di persone disabili in famiglia viene istituto un fondo di 60 milioni di euro. Il fine è un sostegno economico ai cosiddetti “caregivers” coloro che si prendono cura in prima persona e presso il proprio domicilio di familiari con disabilità . Saranno successivi decreti ministeriali a definire le caratteristiche ed i requisiti per accedere ai contributi