Beni in uso ai soci e familiari: da precisare l’ambito applicativo

In questi giorni l’Agenzia delle Entrate sta lavorando al provvedimento che dovrà fissare le modalità e i termini per effettuare la comunicazione all’Amministrazione dei dati relativi ai beni in uso ai soci e ai familiari dell’imprenditore. La nuova disciplina dei beni di godimento prevista dalla Manovra di Ferragosto potrebbe rischiare di colpire i lavoratori dipendenti che siano anche soci, in quanto per esempio destinatari di piani di azionariato diffuso ovvero meri investitori di borsa, oltre che dell’uso di un’abitazione o di un veicolo fornita dal datore di lavoro. Per questo appare opportuno un chiarimento ufficiale dell’Agenzia per precisare l’ambito applicativo della disciplina.

Lascia un commento