PRIMO PIANO

Agevolazioni microimprese ZFU Lombardia al via

Con la circolare del 10 marzo 2016, n. 21801, il Ministero dello Sviluppo Economico dà avvio al nuovo intervento per la concessione di esenzioni fiscali a favore delle micro imprese localizzate nella zona franca urbana della Lombardia, istituita con l’art. 1, comma 445, della Legge di Stabilità 2016 (Legge n. 208/2015), e che comprende i centri storici o centri abitati dei comuni colpiti dal sisma del 20 e 29 maggio 2012. In particolare, la circolare definisce i criteri di accesso, le modalità ed i termini di presentazione dell’istanza.

Per accedere alle agevolazioni le micro imprese, che hanno meno di 10 occupati e un fatturato/bilancio annuo inferiore a 2 mln di euro, devono:

  • svolgere la propria attività all'interno della zona franca (sede principale o unità locale);
  • presentare l’attestazione del legale rappresentante o del procuratore;
  • avere un reddito lordo nel 2014 inferiore a 80.000 euro e un numero di addetti inferiore o uguale a 5;
  • non essere in liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali.

Nei limiti delle risorse disponibili (4,9 milioni di euro), le imprese possono beneficiare, esclusivamente per il periodo di imposta 2016, delle seguenti agevolazioni fiscali:

  • esenzione dalle imposte sui redditi;
  • esenzione dall’imposta regionale sulle attività produttive;
  • esenzione dall’imposta municipale propria.

In allegato alla circolare sono disponibili il modello di istanza e di attestazione sulla localizzazione dell’impresa nella zona franca.

Le domande di accesso alle agevolazioni potranno essere presentate esclusivamente tramite procedura telematica accessibile dalle ore 12:00 dell’8 aprile 2016 e fino alle ore 12:00 del 16 maggio 2016.