La recente proroga di UNICO 2014 a quali imposte si riferisce ?

La proroga riguarda tutti i versamenti risultanti dal mod. UNICO /IRAP 2014 il cui termine di versamento “ordinario” è fissato al 16.6.2014 per:
  •  i soggetti persone fisiche (imprenditori e lavoratori autonomi) che esercitano un’attività d’impresa/lavoro autonomo per la quale è stato elaborato il relativo studio di settore;
  •  i soggetti diversi dalle persone fisiche a condizione che  non siano esclusi dall’applicazione dello studio per ricavi/ compensi superiori a € 5.164.569.
  •  i titolari di redditi di partecipazione in società soggette a studi di settore;
  •  i contribuenti minimi
 Essa si riferisce quindi alle seguenti imposte:
 
  • saldo 2013 e all’acconto 2014 di IRPEF, IRES e IRAP addizionali IRPEF;
  •  saldo IVA per i soggetti che presentano la dichiarazione in forma unificata;
  •  contributi previdenziali;
  •  imposta sostitutiva del regime delle nuove iniziative;
  •  cedolare secca sugli affitti,
  • acconto del 20% per i redditi a tassazione separata,
  •  IVIE/IVAFE per immobili/attività detenuti all’estero dovute dalle persone fisiche che usufruiscono della proroga;
  •  diritto CCIAA 2014