La presentazione della denunzia di successione può considerarsi accettazione tacita dell’eredità?

La presentazione della denunzia di successione non puo’ essere considerata accettazione tacita dell’eredità, in quanto finalizzata al pagamento delle imposte e ad evitare l’applicazione di sanzioni; trattasi infatti di adempimento finalizzato a scopi conservativi che, di per sé, non denotano in modo univoco la volontà di accettazione. (Cass. 12/1/1996 n. 178 e Cass. 13/5/99 n. 4756).
 
E' possibile pertanto rinunciare all'eredità anche dopo la presentazione della denunzia di successione.
 
L'accettazione dell'eredità puo' essere espressa o tacita.
 
L'accettazione espressa deve essere fatta con scrittura privata o pubblico.
 
L'accettazione tacita si desume invece dal comportamento inequivocabile dell'erede.

Lascia un commento