La lotteria degli scontrini premia anche i commercianti?

E' partita ufficialmente dal 1° febbraio la Lotteria degli scontrini il concorso a premi legato agli acquisti di beni e servizi di almeno 1 euro pagati con strumenti elettronici, presso esercenti che trasmettono telematicamente i corrispettivi.

Ogni acquisto come si sa, potrà generare biglietti virtuali validi per partecipare alla prima estrazione. 

La prima estrazione mensile è fissata l'11 marzo, e distribuirà

  • premi da 100.000 euro a 10 acquirenti 
  • premi da 20.000 a 10 esercenti

a fronte degli scontrini trasmessi e registrati al Sistema lotteria dal 1° al 28 febbraio. 

In proposito si legga Lotteria degli scontrini, dal 1 febbraio 2021 si parte: tutte le regole per partecipare

E' bene sottolineare che il concorso premia, come detto, anche gli esercenti ossia:

  1. il titolare del negozio
  2. il singolo artigiano o lavoratore autonomo

che vende beni o servizi.

Sul sito internet del concorso, consultabile al seguente link:https://www.lotteriadegliscontrini.gov.it/portale/faq-esercente, sono disponibili tra le FAQ, alcuni chiarimenti sulla figura dell'esercente e sulle incombenze necessarie alla sua partecipazione alla Lotteria.

Ricordiamo innanzitutto che ogni biglietto virtuale estratto premia acquirente ed esercente, con i seguenti premi:

ANNUALE

MENSILI

SETTIMANALI

1 premio da € 5.000.000

ogni anno per chi compra

 

1 premio da € 1.000.000

ogni anno per chi vende

10 premi da € 100.000

ogni mese per chi compra

 

10 premi da € 20.000

ogni mese per chi vende

15 premi da € 25.000

ogni settimana per chi compra

 

15 premi da € 5.000

ogni settimana per chi vende

L'esercente, per partecipare e far partecipare il compratore al concorso a premi di cui si tratta, deve, prima di emettere lo scontrino elettronico, registrare il codice lotteria che il cliente gli mostra, catturandolo tramite lettore ottico o digitando il codice alfanumerico. 

La registrazione può avvenire utilizzando un lettore di codice a barre o digitandone le cifre e le lettere usando la tastiera del registratore di cassa telematico.

Attenzione va prestata al fatto che occorre digitare il tasto utile a segnalare che il pagamento effettuato è elettronico.

Successivamente, i dati relativi agli scontrini, vanno trasmessi:

  • entro la fine della giornata di emissione 
  • o, in caso di impedimenti tecnici, comunque non oltre 12 giorni dall’emissione.

In caso di ritardo nella trasmissione degli scontrini, chi ha effettuato i corrispondenti acquisti parteciperà alle prime estrazioni effettuate dopo l’inoltro degli scontrini.

Per le estrazioni si prenderà a riferimento il giorno in cui lo scontrino verrà acquisito alla banca dati della lotteria e non la data di emissione dello stesso.