Bonus fiscali e credito d'imposta

Bonus mobili: quale classe energetica devono avere gli elettrodomestici?

Con una FAQ pubblicata in data odierna 19 settembre sulla propria rivista online Fiscooggi, le Entrate rispondono ad un dubbio dei contribuenti in merito alla classe energetica alla quale devono appartenere gli elettrodomestici per poter richiedere il bonus mobili.

Classe energetica degli elettrodomestici per poter richiedere il bonus mobili

Si ricorda che il bonus mobili consiste in una detrazione Irpef del 50%, da ripartire in dieci quote annuali di pari importo, che va calcolata su un importo massimo di:

  • 10.000 euro per l’anno 2022 
    • di 5.000 euro per gli anni 2023 e 2024 (L’agevolazione per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici è stata prorogata dalla legge n. 234/2021,art.1 comma 37 , legge di bilancio 2022, per le spese sostenute negli anni 2022, 2023 e 2024).

In particolare, gli elettrodomestici ammessi all’agevolazione devono appartenere:

  • a una classe energetica non inferiore alla “A” per i forni,
  • alla “E” per le lavatrici, le lavasciugatrici e le lavastoviglie,
  • alla “F” per i frigoriferi e i congelatori.

Si ricorda, infine, che la detrazione spetta:

  • unicamente al contribuente che ha effettuato determinate tipologie di interventi di recupero del patrimonio edilizio e usufruisce della relativa detrazione (consulta la guida delle Entrate per saperne di più)
  • e che per gli acquisti effettuati nel 2022 il bonus spetta a condizione che i lavori siano iniziati a partire dal 1° gennaio 2021.

Attenzione al fatto che gli acquisti di alcuni elettrodomestici, per i quali si può usufruire del bonus (forni, frigoriferi, lavastoviglie, piani cottura elettrici, lavasciuga, lavatrici) vanno comunicati all’Enea

Tutte le informazioni sull’invio della comunicazione sono disponibili sul sito dell’Enea, alla pagina dedicata al “Bonus casa”. 

La mancata o tardiva trasmissione non implica, tuttavia, la perdita del diritto alle detrazioni (risoluzione n. 46/E del 18 aprile 2019).

Schema di riepilogo delle classi energetiche prima e dopo il cambiamento attuato dalla UE nel marzo 2021, le classi energetiche attualmente in vigore vanno dalla A alla G

Fonte Commissione Europea

Nessun articolo correlato